A Napoli il salotto letterario del terzo millennio riceve sul web.

Giuseppe Marotta    Per ogni periodo storico ed in ogni paese non sono mancati i salotti letterari. Questi sono stati tenuti, in genere, da amanti della cultura o mecenati  e sono stati frequentati da artisti, letterati, musicisti, ma anche da chi amava semplicemente saperne di più.

A Napoli il salotto letterario del Terzo millennio si tiene “a casa” del giornalista e scrittore Pietro Treccagnòli e, precisamente, ogni mattina sulla sua pagina di Facebook.

Tema indiscutibile il golfo di Napoli con le sue località.

Ogni mattina Treccagnòli pubblica una Nota con un breve pezzo tratto da scrittori (napoletani e non) che esprimono una sensazione, un parere oppure un giudizio su un elemento geografico, tradizionale, gastronomico o culturale della “napoletanità” .

Da bravo padrone di casa, il giornalista, poi, non manca periodicamente di offrire ai suoi ospiti qualcosa di tipico e buono da mangiare. Così negli ultimi anni sono nati i flash mob della sfogliatella, della zeppola, della pizza e del vino che hanno permesso ai vari “frequentatori” del salotto virtuale di conoscersi anche dal vivo.

Anche la cultura, tuttavia, ha bisogno di nutrirsi ed è per questo che il prossimo appuntamento è previsto per sabato 12 ottobre 2013 alle 10.30 circa a Port’Alba per festeggiare il 50° anniversario della morte dello scrittore napoletano Giuseppe Marotta.

(Marotta mob link: https://www.facebook.com/events/483611641729087/?fref=ts)

Grazie a Pietro Treccagnòli per averci insegnato tante cose nuove e per aver moderato sempre egregiamente le discussioni nate dai suoi spunti. Non ultimo il suo salotto rappresenta un luogo di incontro con tante persone colte e piacevoli che non ti fanno annoiare o sentire da solo.

Appuntamento ogni mattina, quindi, sulle sue “note” che hanno un unico effetto collaterale: creano dipendenza!

2 pensieri su “A Napoli il salotto letterario del terzo millennio riceve sul web.

  1. Secondo me questo “salotto virtuale” curato da Pietro Treccagnoli è stata una bellissima “penzata”. Un “salotto” intelligente, attuale, aperto a tutti e tutti possono dire qualcosa, se piace te la leggi, altrimenti tralasci. Un “salotto” non destinato a divenire “parrocchia” per inciuci, intrallazzi, critiche demenziali ecc. Non sei obbligato – come nei tradizionali salotti (che pur tanto hanno contribuito a tenere vivo un certo interesse in particolare per la nostra poesia dialettale) – a sorbirti interventi noiosi e poesie banali. Per quanto mi riguarda, ma è una cosa mia personale, non condivido “mob” p”a sfugliatella, ‘o bbabbà, ‘e vermicielle a vvongole, ‘e taralle nzogna e pepe e similiari… Se potessi promuoverei un “mob” contro la volgarità. E’ ‘sta maledetta volgarità che ci fa sprofondare nella monnezza e spezza le ali a tutti i sogni belli di tanti napoletani belli che non vogliono smettere di sognare… ma che, purtroppo, vengono fagocitati dai triviali comportamenti di una stragrande maggioranza di napoletani brutti!!! Raffaele Pisani

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...